,-


Seven days

Salivo in macchina
e Seven days era già lì – pronta
forse per tenermi buono
lungo il tragitto, come ogni sera
perchè non si andava mai tra la gente
ti nascondevi come l’ultimo ladro di limoni
un bambino che tira noccioline
cercando una macchia folta
che ti coprisse bene dalla testa ai piedi
e tutta la pelle che doveva stare muta
Certo, da lì si vedeva anche un pezzo di mare
più o meno è quel posto
dove neanche Dio ricorda
di avermi dimenticato


1998

Seven days – Sting:
“Lunedi, potrei aspettare fino a martedì
Se prendo una decisione
Mercoledì andrebbe bene, giovedi è nei miei pensieri
Venerdì mi darebbe tempo, sabato può aspettare
Ma domenica potrebbe essere troppo tardi”

Advertisements

4 thoughts on “,-

  1. Molto bella Salvatore. Con semplicità e chiarezza porti alla luce una parte anche mia, forse di molti. Quello stare nascosti dove però si vede anche il mare. E sentirsi dimenticati.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s