\^



Il giardino è diventato una vestaglia

mi reputo nudo
inabile a considerarmi prato

se le braccia fossero edera
avrei negli occhi il vanto
del salice, più stupido
di una petunia sommessa
non elemosino sole
estorsioni d’acqua
è il giardino
che diventa una vestaglia

Salvatore Leone 2015

Advertisements

10 thoughts on “\^

  1. “Se le braccia fossero edera avrei negli occhi il vanto del salice”
    In questo verso c’è un movimento ed un’intenzione molto profonda.
    Paragone e metafora, parole che lasciano intendere sensi, che non parlano ma dicono.
    Sto leggendo in questo blog stasera, per la prima volta. Sono rimasta rapita dal linguaggio, dagli eleganti sofirsmi…
    Davvero complimenti.
    A presto qui.
    Brigida

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s