°


Un’estate di Ottobre

in un’estate di Ottobre
poesie d’inchiostro blu
e sudore, asciugate sui fianchi
che legittima noia

non ho voglia di finire
nel verso scemato, appena fuori
dovere ambito in cani e persone
vento d’altro umore
pianto di bambino che assolve
l’abbaiare, il chiodo nel muro
ficcato a stento e tremore se cede
il frugare del badile intorno
profumo che è pane di notte
steso al buio, e se piove
ad appannare

quanta circostanza
di ringhiere umide
piegate in stanchezza
non mi concedo al tempo
degli affacciati
mentre perdono i capelli
e si mangiano la castagna

ho mani a riposare
quasi fossero giunte
se mi congedo dallo scrivere
per un po’

Salvatore Leone 2015

Advertisements

10 thoughts on “°

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s