;

Commuove

a guardarmi, eppure adulto
non sapevo del divano
che fosse morbido

commuove
in un battito di ciglia
sai, che avremo nomi e volti
la buona luce di esistere
in ogni piccolo fare

in un battito di ciglia
provo serenità nelle ossa
lo slaccio dell’anima
e ricordo
silenzi baciati dai fantasmi
che si andava in giro bianchi
anime sbracate
un bel niente a toccarci
ovunque

fiero di aver digrignato denti
bambino che non s’abbatte
e sfida il cielo
nel rumore degli occhi

e commuove esserci
il riposo dei muscoli
l’oggetto che appare ordinato
la dolce penombra rilassa
il giorno perduto
quarant’anni
che non sapevo d’esserci

commuove il petto
avere mattine assolate
in cui svegliarsi

Salvatore Leone 2016

Advertisements

5 thoughts on “;

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s