@js

 11017857_1036973956343429_3729942308537898325_n


Cur.arsi

*Quando il corpo precipita e le stagioni
attraversano ogni campo arato
ogni seme su cui si prega,
germogliano disfatte
nei cieli tersi
e possenti silenzi
dove l’anima dovrà curare
il più lungo dei digiuni


**che il sole
s’avvalga di gelide ossa
e renda violenza
all’incarnato della rosa
quando la stagione consuma
il petto, logora mani
a dissetare i miei cani ispidi
le azalee ossesse
di questo Maggio


*Jonathan Varani **Salvatore Leone

Advertisements

2 thoughts on “@js

    • Grazie a te per avermi suggerito un’emozione che già sentivo ma che disconoscevo e non mi ero accorto di dover esprimere. Ho aggiunto qualche verso al tuo, per me, bellissimo scrivere. L’onore è mio.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s