ù

Saltando la corda

saltando la corda
mi sovviene l’ultima
e la confesso al cielo
fiato breve che taglia
i termini di un monologo
che si è arreso bagnato
e fradicio

di tutte e tre le grazie
è Talia che mi disprezza
voltando le spalle
tutta anemica e di cera
il suo nome lo ribadisco
a fatica, si ferma a strozza
nel secondo breve più elevato
abbandona la mia terra
di sotto

Salvatore Leone 2016

Advertisements

4 thoughts on “ù

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s