..

df0a73090bb129b4489c2bde808f91e2


Venazione

mi vieni in mente bianco
ritratto di un sorriso esangue
fa cosi freddo nella tua bocca
e lo sguardo assiderato che mi provi
addosso, rimane fermo
si posa lento sulle labbra
come neve dolce ad ammutolire
parole stanche, mentre aspetto
che il sole viziato di Giugno
ti uccida, e bruci
le rose dei tuoi occhi
che non sanno più scrutarmi
mi vieni in mente bianco
disgrazia di un pugno di ghiaccio
che mi raggela dentro
mentre sento cantare l’angelo
brevi stonature sui carboni ardenti
che per amore è giunto
al mio inferno e si dimena
sfiorando le carni
condannate al torpore della terra
e se provi ancora a toccarmi, giuro
nell’odore tremolante
venazione calda e morente
nei sospiri, lunghe ustioni
sul tuo petto
neanche avessi detto due parole
chissà che di biblico e sconveniente

Salvatore Leone 2017

Advertisements

2 thoughts on “..

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s