¥

20190427_094315.jpg

Disgraziato

Qui disgraziato lo dicono spesso
e a ogni ritorno si voltano da un’altra parte,
mi accoglie solo il cenno di una madre che canta.
Anche l’acqua mi rinnega dal giorno in cui
chiesi a Nettuno le gambe.

Disgraziato, quando l’ho cercato per mare
e per terra, forse sono leggenda
i tormenti allo scoglio,
Partenope, Leucosia e Ligea
che si sciolgono i capelli dove io stesso
smetto di agitare la testa e respirare brezza.

Disgraziato per la mia Odissea,
una bugia da raccontare a quei ragazzi
distesi sulle pietre bianche. Eppure
canto a gambe ancora strette

canto un mare
che non mi riconosce più.

sl2019

2 thoughts on “¥

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s