()

Nelle braccia di Atlante

Mantenere la rotta

nei bianchi umidi che s’infrangono alle spalle

mentre il canto di una maliarda stordisce.

Mantenere la calma degli orizzonti

dispiegando al vento le scapole.

Fissando linee d’oro di un tramonto che collassa,

avanti tutta! Mi chiedo in quale azzurro

riemergeranno le tue costole.

Se cercare in lontananza, una mano

a pararmi gli occhi, e labbra di sale

mi salverà dalla brezza affilata sul collo.

Avanti tutta! fino a perdermi nelle braccia

di Atlante.

Vorrei toccare terra, nel grido affamato

del gabbiano. Rimango nudo davanti al mare

senza alcuna vergogna, pentimento.

Mi bagno la fronte in benedizione, nella deriva

degli occhi, accolto da una luce

che riposa sulle rocce.

sl

3 thoughts on “()

  1. Pingback: Gioielli Rubati 157: Maurizio Manzo – Luca Parenti – Biagina Danieli – Carlo Becattini – Daniela Cerrato – Salvatore Leone – Gary J Steele – Ivanna Pedretti. | almerighi

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s