§


Rabbia


oggi la mia rabbia è un diritto
non un pessimo lamento,
nulla ho da dire
a voi che abbindolate
come iene sbrigliate

fatti di morte avete al dente
l’arsura delle sanguette

potrei marciare vestito
di nero, trafitto d’argento
al passo di una sagoma
nelle processioni barcollanti
ma il tempo non si spreca
ad esservi complici

è certo, sono malato
come un cane randagio
che non si piega
e non s’addestra

Salvatore Leone 2013

Advertisements

4 thoughts on Ҥ

  1. caro Salvatore dopo quell’incipit tramortente che cosa dirti, quale commento lasciare! Dico solo che a volte lasciarsi prendere da ciò che si legge, al netto di qualunque appendice che si possa lasciare, è credere e sapersi ascoltare nelle parole dell’altro. Questo è quanto è successo leggendo questa tua. Non so se mi sono “capito” (parafrasando il mio vecchio medico condotto). Un caro saluto

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s